SANTA VENERANDA – REAL METAURO 0 – 0

Pareggio a reti inviolate per il Santa Veneranda contro un avversario di livello come il Real Metauro. Il Santa fallisce il rigore e finisce in 10.

SANTA VENERANDA: Spina, Uguccioni, Marchionni, Marcolini, Vagnini, Principi, Romano (75′ Angelini), Morelli, Damiani M. (23′ Biancani), Balducci, Damiani L. (89′ Piermaria)
A disposizione: Di Noto, Nardini, Angelini, Biancani, Simoncelli, Piermaria, De Bonis
Allenatore: Carta

REAL METAURO: Bacciaglia, Bertozzi, Giuliani M., Giuliani E. (80′ Diop Papa), Omiccioli, Gentili, Boiani, Cignotti (81′ Agostinelli), Gambelli, Bracci, Giacomelli (80′ Duro).
A disposizione: Coletti, Copa, Grossi, Giovannelli, Diop Papa, Agostinelli, Monterubbianesi, Duro
Allenatore: Biondi

AMMONITI: 27′ Biondi – allenatore Real Metauro (fuori dal campo), 45′ Giuliani E. (RM), 48′ Cignotti (RM), 63′ Gentili (RM), 75′ Carta – allenatore Santa Veneranda (fuori dal campo)
ESPULSI: 88′ Principi (doppia ammonizione)

Note: 63′ Balducci sbaglia il rigore

ARBITRO: Michele Cesca della sezione di Macerata

All’Orange Stadium, in occasione della 20° giornata di campionato di Prima Categoria, il Santa Veneranda sfida una delle migliori formazioni della categoria: il Real Metauro.
La qualità dei giocatori della Real Metauro viene subito notata nella prima frazione di gioco, in cui gli ospiti sembrano avere la meglio nel possesso palla. Al 19′ Bracci (Real Metauro) trova uno spiraglio dinnanzi alla difesa orange schierata mirando il secondo palo, prova il tiro ma la palla esce a pochi centimetri dalla porta.
Al 23′ Damiani M. è costretto a uscire, a causa di una condizione fisica non ottimale. Al suo posto entra Biancani.
Al 36′ il centrocampista gialloverde, Giuliani E. dopo una bella azione offensiva prova a impegnare il portiere orange che risponde con una ribattuta. Dopo due minuti arriva la prima vera azione da gol del Santa Veneranda, Uguccioni dalla fascia destra serve Balducci, il quale spizzica la palla, spiazza il portiere, ma la sfera di gioco esce di un soffio dal secondo palo.
Primo tempo termina sullo 0-0.

Nella seconda frazione i ruoli si invertono, perché è il Santa Veneranda a prendere in mano il gioco. Al 58′, dopo una bell’azione offensiva condotta da Morelli, mette nelle condizioni Romano di sfidare il portiere ospite con un tiro insidioso che viene respinto da quest’ultimo.
Il Santa Veneranda spinge ancora e al 63 l’arbitro concede un rigore a favore degli orange per un fallo, abbastanza plateale, in area di rigore da parte di Gentili. Dal dischetto si appresta a tirare Balducci che tira angolato, ma Bacciaglia è bravo a tuffarsi nel lato giusto riuscendo a respingere il rigore.
Il Santa Veneranda accusa il colpo ma resta sul pezzo. Biancani assieme al nuovo entrato Angelini provano a scuotere la squadra, ma il Real Metauro è attento in fase difensiva.
A due minuti dalla fine dei tempi regolamentari, Principi viene espulso per doppia ammonizione. Così mister Carta fa uscire Damiani L. per far posto a un assetto più difensivo con Piermaria.
L’arbitro Cesca di Macerata assegna 4 minuti di recupero, ma nessuna delle due formazioni riesce a segnare. Tra Santa Veneranda e Real Metauro a vincere sono le difese, l’incontro termina a reti inviolate. 

Ti potrebbe interessare anche...