Il Santa Veneranda si aggiudica il big match

SANTA VENERANDA: Spina, Uguccioni, Marchionni, Marcolini, Romano (D’Angelo), Principi, Biancani, Morelli, Damiani M., Balducci (Bufalo), Damiani L.
A disposizione: Pittaluga, Nardini, De Bonis, Santini, D’Angelo, Olmeda, Bufalo, Piermaria, Simoncelli.
Allenatore: Alessandro Carta

LUNANO: Corbolotti, Scalbi, Manenti, Gaggini (Cancellieri), Portogallo, Solfi, Turchi, Seck, Zatar (Schiaratura), Sacchi, Gianotti.
A disposizione: Spinaci, Fraternali, Micheli, Cancellieri, Bosoi, Schiaratura, Pierucci, Uguccioni, Vincenzi
Allenatore: Domenico Calabresi

AMMONITI: Turchi (Lu), Gaggini (Lu), Marcolini (SV), Corbolotti (Lu), Solfi (Lu)
RETI: Damiani (SV) rig. 90′
ARBITRO: Paoletti della sezione di Fermo

Il big match della dodicesima giornata è rappresentata dalla sfida tra la capolista Santa Veneranda e la diretta inseguitrice Lunano. Si gioca all’Orange Stadium di Santa Veneranda in un freddo e ventilato pomeriggio prenatalizio di dicembre. Nel primo tempo la squadra orange gioca meglio e crea più occasioni, ma la difesa del Lunano è molto organizzata e riesce a proteggere la porta fino alla fine della prima frazione di gioco. Il Lunano quando sale sa essere pericoloso e su una mischia in area con Gabriel Spina fuori dai pali, la difesa del Santa Veneranda riesce a salvare il risultato sula linea di porta dopo un tiro ben preciso.
Il primo tempo finisce a reti inviolate.

Nella prima parte della seconda frazione il Santa Veneranda molla un po’ la presa e concede più spazio al Lunano che tenta di approfittare della situazione ma non riesce a concretizzare. Il livello di gioco resta comunque buono e entrambe le formazioni vogliono portarsi a casa i 3 punti. Negli ultimi minuti della partita il Santa Veneranda cerca in ogni modo di trovare lo specchio della porta, quando al 90′, dopo una bell fraseggio del centrocampo orange Damiani M. riesce a intercettare la palla e a trovarsi a tu per tu con il portiere del Lunano, il quale sceglie di stendere l’attaccante nella propria area. L’arbitro non ha dubbi: fischia il rigore ed esibisce il giallo al portiere Corbolotti. Dal dischetto Damiani è ICEMAN e spiazza l’estremo difensore del Lunano. 1-0 per il Santa Veneranda e un caldissimo Orange Stadium esplode di gioia. Dopo qualche minuto di recupero, il signor Paoletti della sezione di Fermo fischia la fine di una meravigliosa partita giocata ad alti livelli.

Una vittoria importantissima per la tenuta della prima posizione e per il morale di giocatori e tifosi orange. Da registrare la magistrale performance di Marcolini in fase difensiva e di impostazione del gioco, il quale è risultato il migliore in campo.

Ti potrebbe interessare anche...